Home > PRESS & MEDIA > Innovazione

Il Distretto aerospaziale protagonista dello sviluppo del comparto

Grottaglie (TA), 25-27 Marzo 2020

Nel corso del Mediterranean Aerospace Matching che si terrà a Grottagle dal 25 al 27 Marzo, “si avrà una piena evidenza delle numerose attività condotte in ambito droni” e “sarà anche l’occasione per assistere dal vivo ad esibizioni e missioni di droni in volo“. La dichiarazione è di Giuseppe Acierno, presidente del Distretto aerospaziale pugliese durante l’incontro sul progetto RPASinAir che sviluppa il programma ‘Grottaglie Airport Test Bed‘.

Si tratta di un grande progetto innovativo, per consolidare la leadership del comparto aerospaziale italiano nello sviluppo e integrazione di sistemi aeromobili pilotati da remoto, dei sistemi di controllo del traffico aereo, dell’utilizzo dei servizi spaziali di comunicazione (SATCOM) e navigazione (SATNAV).

È previsto l’allestimento di un elicottero SW4-SOLO di Leonardo equipaggiato con una antenna satellitare e pilotato attraverso un collegamento con il satellitare Athena Fidus dalla postazione di comando e controllo all’interno dell’aeroporto di Grottaglie (pilota remoto). Il velivolo effettuerà  una serie di voli sperimentali rispettando le regole di sicurezza dell’aviazione e con  la supervisione di un controllore di traffico aereo che avrà a disposizione strumenti e funzioni innovativi di ATM (Air Traffic Management).

Sistemi tecnologici a terra del Data Center ReCaS (UNIBA/INFN) analizzeranno i dati inviati dai sensori dell’elicottero .

Vitrociset parteciperà alle attività che saranno svolte inoltre dal Distretto pugliese in collaborazione con Leonardo, Telespazio, ENAV, Planetek, Enginsoft e Università di Bari.