Home > CARRIERE

L'esperienda di stage di MARTINA FLACCOVIO

Junior Engineer nell’area SPACE LAUNCH SYSTEMS PROGRAMMES della BUSINESS UNIT SPACE & BIG SCIENCE

Vitrociset rappresenta per me la prima opportunità di lavoro in un’azienda operante nel settore spaziale, dopo essermi laureata in Ingegneria Spaziale ed aver collaborato per circa un anno e mezzo con l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. E’ cominciato tutto con uno stage di sei mesi e ricordo ancora come fossero molto basse le mie aspettative nei confronti dei rapporti interpersonali in azienda mentre, dal punto di vista professionale, immaginavo di trovare un ambiente di lavoro stimolante, attuale e ricco di competenze utili che potessero ampliare le conoscenze acquisite e soprattutto metterle in pratica.

Beh, devo dire che nel primo caso le aspettative sono state di gran lunga superate e nel secondo caso sono state confermate. Ho infatti trovato un ambiente lavorativo familiare e collaborativo. Il tutor e i responsabili dei progetti si sono dimostrati sin da subito aperti al dialogo e disposti a riporre fiducia nel mio lavoro, pur essendo “la nuova arrivata”; questo mi ha fornito la sicurezza necessaria per rendermi sufficientemente indipendente all’interno del gruppo di lavoro.

Uno dei punti di forza dello stage in Vitrociset, ed in particolare nel settore Spazio, è infatti l’immediata integrazione all’interno del gruppo di lavoro e conseguentemente il sentirsi da subito parte del progetto. Inoltre, è possibile partecipare a corsi di formazione tenuti da colleghi specializzati, ad esempio riguardo l’uso di Autocad, la programmazione in C/C++, il pacchetto Office, etc.

L’esperienza più interessante che ho vissuto grazie alla formazione da Ingegnere di Sistema ricevuta in Vitrociset è senz’altro quella di poter lavorare sui programmi Vega, partecipando alle attività di installazione presso la base di lancio presente a Kourou (Guyana Francese). Lavorare direttamente sul campo, a contatto con tutto ciò che ruota attorno ad un lanciatore o ad un satellite, in un ambiente internazionale stimolante e proattivo, penso che sia uno dei principali obiettivi per un Ingegnere Spaziale, o almeno lo era per me! Ho avuto, ed ho attualmente, la possibilità di poter prendere parte attivamente a discussioni, confronti e decisioni riguardanti la base di lancio, di poter conoscere e gestire le interfacce e i sistemi esistenti sul sito, a livello tecnico e professionale, e questa è per me l’attività più formativa che potessi attendermi dal mio lavoro in Vitrociset.

Stampa la pagina Crea un PDF Invia per Email Condividi con

LE NOSTRE INTERVISTE